Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Mimmo Pratic_e_Demetrio_Arena_atleti_per_Happy_Run_Ottobre_2011REGGIO CALABRIA – Grande successo di partecipazione e di pubblico per "Happy Run", la corsa di beneficenza promossa da Giusy Versace svoltasi in notturna, ieri, sul lungomare di Reggio Calabria. L'evento è stato organizzato dall'associazione "Disabili No Limits" in collaborazione con il Comitato Paralimpico della Calabria del presidente Titti Vinci ed il Centro Servizi al Volontariato dei Due Mari di Reggio Calabria. Circa un migliaio sono stati gli atleti che hanno percorso i 3,2 Km del tracciato, ricavato sul lungomare reggino chiuso al traffico. Durante la corsa, grandi apprezzamenti hanno destato i campioni e gli atleti paralimpici delle società aderenti al Cip. In tuta e scarpe da tennis, tra i tanti personaggi reggini del mondo politico, sportivo e dello spettacolo, c'erano il sindaco Demetrio Arena, il presidente del Coni Calabria, Mimmo Praticò, il tecnico della Reggina Calcio, Roberto Breda, insieme ai giocatori Fabio Ceravolo e Nino Barillà, il duo comico Miseferi e Battaglia e l'imprenditore Santo Versace. Obiettivo della manifestazione è stato il coinvolgimento dei portatori di handicap e delle componenti la società civile. Il fine, invece, quello di promuovere il diritto di tutti alla partecipazione sociale attraverso lo sport. Quanto ricavato dall'evento, infatti, servirà per l'acquisto di un protesi da corsa per il giovane disabile di Taurianova, Francesco Comandè, tesserato con l'associazione reggina "Con Noi" e per comperare una carrozzina sportiva a Vittorio Zaccaro, disabile di Tropea, in forza nelle file della "Omnia Di.Vi." di Reggio Calabria. Gli ausili sportivi, purtroppo, non sono menzionati dal Nomenclatore tariffario nazionale. Non c'è, dunque, una copertura sanitaria adeguata che permette di aiutare una persona con disabilità a poter praticare sport.

"Entusiasmante serata. È stata una favola" è il commento a caldo del presidente del Coni Calabria, Mimmo Praticò, per l'occasione, nelle vesti di atleta. "È stata una splendida serata – ha detto Praticò – ricca di valori, con una meravigliosa cornice di pubblico e che ha riempito di gioia quanti ne hanno preso parte. Ancora una volta lo sport trionfa nell'aggregazione sociale. Con grande entusiasmo, i reggini hanno dimostrato grande sensibilità verso il tema della disabilità e forte sostegno nei confronti di quanti sono meno fortunati". "Porgo i miei complimenti – ha aggiunto il presidente del Coni Calabria – a tutta l'organizzazione per l'ottima riuscita dell'evento: impeccabile Titti Vinci e splendida Giusy Versace". "Lo sport, – ha concluso Mimmo Praticò – questa sera, è stato lo strumento che ha permesso di realizzare un evento dalla grande valenza sociale e di far esprimere ai reggini tutta la solidarietà che alberga nei loro cuori". Lo spirito della manifestazione è stato, dunque, quello di dimostrare che non devono esistere differenze. "I muri mentali – ha detto Giusy Versace – nei confronti dell'handicap vanno abbattuti e, attraverso un momento di gioia, come può essere la quello della corsa, si partecipa uniti, tutti insieme, con un unico scopo comune: sostenersi e regalare un sorriso". L'evento, commentato in diretta dallo speaker di Radio Touring 104, Tonino Massara, ha visto la collaborazione del team di motociclisti della "Reggio Bikers" e si è concluso con le magiche atmosfere celtiche suonate dai Glueckners.