Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Giochi del Mare:

Medicina e sport a Reggio Calabria

 

Il Prof. Parra: "Il laser è la nuova frontiera tra chirurgia e terapia tradizionale"

 

dott. parraLa medicina fa passi avanti, raggiunge nuovi traguardi. E da Reggio Calabria, dove sono in corso di svolgimento i Giochi del Mare, il prof. Pier Francesco Parra, è stato chiaro: "Io sono un chirurgo pentito e credo che la chirurgia nello sport sia davvero l'ultima ratio. Sono convinto che un buon numero delle operazioni che oggi si fanno potrebbero essere evitate con dei trattamenti di laser di potenza. Questo farebbe risparmiare al sistema sanitario nazionale diversi milioni di euro e, al tempo stesso, migliorerebbe la condizione e i tempi di recupero dei pazienti. Sportivi e non". 

Parra, responsabile medico delle squadre nazionali di Coppa Davis e Fed Cup di tennis, ha negli anni collaborato con alcuni tra i più illustri nomi dello sport italiano: "A Reggio Calabria ho trovato colleghi preparati ed attenti, a loro ho raccontato dei miei studi sul laser e delle sue possibili applicazioni. La medicina tradizionale è ormai passata e datata, dal Sud Italia arrivano continue sollecitazioni positive".

Il dott. Vincenzo Sidari, direttore sanitario degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, parla di eccellenze: "Avere con noi il prof.Parra è stata una 'iniezione' di positivitá. Cercheremo di fare tesoro di ciò che è stato detto nella giornata dedicata alla medicina applicata allo sport e, probabilmente, riusciremo a dare servizi sempre migliori ai nostri  pazienti".