Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

 

Praticò: «La Fipav Calabria contribuisce alla crescita della pallavolo italiana»

 

 

Si sta svolgendo in tutta Italia il progetto "Rio 2016" ideato e promosso dal coach della Nazionale di pallavolo, Mauro Berruto, con l’obiettivo di valorizzare per i prossimi tre anni i migliori talenti del volley italiano di A1 e A2. «All’iniziativa portata avanti con grande impegno e passione dal tecnico torinese – commenta il presidente del Coni Calabria, Mimmo Praticò – dobbiamo rivolgere tutti un sentito e convinto apprezzamento. Berruto e i vertici nazionali Fipav, infatti, attraverso gli stage organizzati su tutto il territorio italiano e le tante altre iniziative connesse, si sono resi artefici di un cammino stimolante per tutto il movimento pallavolistico».

 

«Il brillante progetto “Rio 2016” – prosegue Praticò – arrivando al suo quarto appuntamento, nell’ambito di un più articolato programma di attività che tra le altre cose ha già interessato le città di Roma e Milano, sbarcherà il prossimo mese a Vibo Valentia. Un motivo in più dunque la Fipav regionale, per il Coni Calabria e per tutto il movimento sportivo del territorio per guardare con maggiore interesse a un percorso che ha il grandissimo merito di scommettere sulla crescita e sulla formazione dei giovani talenti».

«A tal proposito – evidenzia ancora Praticò – crediamo che per i nostri ragazzi questa manifestazione costituisca una preziosa opportunità di accrescimento del loro bagaglio di conoscenze teoriche e pratiche con il supporto di tecnici altamente qualificati. Riteniamo inoltre che sia perfettamente coerente con lo spirito di “Rio 2016” la proposta avanzata dalla Fipav Calabria di un corso rivolto ad allenatori e tecnici che possa fare della nostra regione un punto di riferimento di primissimo piano per tutto il movimento pallavolistico calabrese e del Mezzogiorno. Sulla scorta di questo evento, che sarebbe bello ripetere anche nelle altre province della nostra regione, è auspicabile un impegno di tutte le federazioni sportive affinché vengano promosse in Calabria simili iniziative, che rafforzano fortemente il rapporto con il territorio e con lo sport di base, rappresentato dai giovani».

«Siamo convinti – conclude il presidente regionale del Coni – che la Calabria e in particolare le rappresentanze istituzionali vibonesi, sapranno esaltare le innate doti organizzative e di accoglienza che la nostra terra è solita dimostrare in occasione di questi grandi eventi».