Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Sabato 22 e domenica 23 settembre, la centralissima Piazza Duomo di Reggio Calabria verrà chiusa al traffico automobilistico e riservata ai più piccoli cittadini nel contesto de "Lo sport a misura di bambino", realizzato dal Circolo Tennis Crucitti. Per due giorni, sarà allestito un villaggio con mini campetti dedicati a diverse discipline sportive e coordinati da istruttori qualificati, che ospiteranno gratuitamente i piccoli atleti della città che vorranno prendere parte alle attività. Attraverso il gioco ed il divertimento, lo staff organizzatore, diretto dall'impeccabile Demetrio Crucitti, offrirà ai ragazzi e, soprattutto, ai genitori, consigli utili sull'importanza fondamentale dell'attività motoria e sull'educazione alimentare per una sana e corretta crescita dei fanciulli.

Alla presentazione dell'evento, tenutasi questa mattina a Palazzo Foti, sede della Provincia di Reggio Calabria, erano presenti il presidente regionale del Coni, Mimmo Praticò, il presidente del Consiglio Provinciale, Antonio Eroi, ed il consigliere provinciale Demetrio Cara. In sala, tra i presenti, gli alunni della Scuola materna reggina "Il Passerotto", protagonisti, lo scorso anno, insieme a ben 716 ragazzi di 25 scuole limitrofe, delle iniziative promosse in ambito scolastico dal Circolo Crucitti.

Reggio Calabria - Piazza Duomo a misura di bambino1Nel suo intervento, il presidente regionale del Coni, Mimmo Praticò, rivolgendosi ai ragazzi presenti in sala ha dichiarato: "Voi rappresentate il futuro. Fra qualche anno, sarete voi ad operare per il bene di questa città. Il nostro compito è di offrirvi adesso le migliori condizioni di crescita affinché il modello di società che erediterete possa essere migliore di quello attuale".

In merito all'opuscolo che illustra brevemente le attività promosse dal Circolo Crucitti, il presidente del Coni ha invitato i ragazzi a discuterlo a casa insieme ai genitori. "Poche righe - ha detto Praticò - che spiegano l'importanza dell'attività motoria nella vita di ognuno, a qualsiasi età. Consigli utili per combattere l'obesità e la solitudine che, al giorno d'oggi, stanno prendendo il soppravvento sui nostri figli che, purtroppo, tendono a perdersi sempre più spesso dietro ad un monitor invece di giocare, divertirsi e stare insieme ai coetanei all'aperto". "Per combattere una società - ha continuato Praticò - che diventa sempre più sedentaria e che grava, non poco, sulle spese sanitarie pubbliche, la ricetta migliore è l'attività sportiva praticata a tutte le età".

Il presidente Praticò ha, quindi, suggerito ai ragazzi di farsi spiegare dai loro genitori quali siano i valori importanti della vita, quali la lealtà, il rispetto delle regole, la solidarietà, l'educazione alla salute e l'integrazione sociale. Considerato il potere aggregativo dello sport e del gioco, l'augurio è che la società futura tenda, dunque, verso l'ordine e diventi sempre più tollerante e solidale verso il prossimo".

Il presidente del Consiglio Provinciale, Antonio Eroi, ha evidenziato quanto, iniziative come questa, "promuovano attività fondamentali per soggetti indispensabili quali sono, appunto, i ragazzi che saranno i futuri cittadini, dirigenti ed amministratori del territorio". "Le attività rivolte ai più piccoli - ha concluso il presidente Eroi - prevedono inevitabilmente il gioco ed il divertimento ma, nel contempo, creano le condizioni ai "più grandi" di incontrarsi e confrontarsi con l'intento di offrire sempre il meglio ai loro figli.

Un plauso alle attività educative del Circolo Crucitti, è arrivato anche dal consigliere provinciale Demetrio Cara: "Ben vengano queste iniziative che permettono di seguire e far crescere i nostri ragazzi in un ambiente quanto più possibile sano".

Comitato Regionale Coni Calabria