Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
o3 o4
Martedì 4 Giugno 2019 si è concluso, nel Comune di Cassano allo Ionio (CS), il progetto CONI Ragazzi 2019, concomitante alla festa conclusiva, rientrante nelle attività federali della FCI presieduta da Francesco Corrado, dal titolo “l’appetito vien studiando”.
L’attività progettuale alla quale ha contribuito attivamente anche la Diocesi della città si è rivolta alle giovani generazioni che rischiano la dispersione scolastica, con gravi difficoltà nella sfera sociale, familiare ed economica.
Attraverso le proprie competenze, i tecnici federali si sono prodigati nel regalare un sorriso ai bambini, affiancandoli nel loro percorso di crescita, lavorando sulla propria autostima, così da re-inserirli con gioia nel tessuto scolastico, alimentando le esperienze positive sul piano relazionale.
“Non solo sport, fondamentale in termini di inclusione nei canoni societari. Attraverso il progetto, infatti, si è avuto modo di apprezzare la cultura dello sport in senso ampio, attraverso delle iniziative legate alla buona alimentazione, utili a comprendere l’importanza del buon esempio”. Commenta così il Presidente del C.R. CONI Calabria Maurizio Condipodero, sottolineando la valenza educativa dell’attività sportiva.
È in questo percorso che si inserisce la società affiliata alla FCI, ASD Armando Gatto presieduta da Fausto Corrado e coordinata nel progetto CONI Ragazzi da Gianpiero Gaetani, occupandosi nel corso dei mesi passati, di realizzare il progetto “Mini Olimpiadi”, con la finalità di far provare ai ragazzi le diverse discipline sportive, con particolare riferimento al ciclismo.
Il risultato concreto del progetto ha visto i ragazzi entusiasti nel voler continuare le attività, tesserandosi con la Federazione Ciclistica Italiana, partecipando alle prime gare di ciclismo e di gincana sul suolo calabrese.
Durante la cerimonia di chiusura del progetto “l’appetito vien studiando”, i ragazzi hanno acceso simbolicamente la torcia olimpica e cantato l’inno italiano, nella commozione generale di tutti i partecipanti, dei tutor e del Vescovo.
o1 o2