Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

giunta reggio calabria Foto Mezzelani GMT  DSC 5804

Si è tenuta questo pomeriggio per la prima volta nella storia a Reggio Calabria la 1082ª riunione della Giunta Nazionale CONI che si è svolta nella Sala del Consiglio della Città Metropolitana di Reggio Calabria nella sede di Palazzo Corrado Alvaro. La Giunta ha iniziato i lavori con il saluto del Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà e l’intervento di due campioni calabresi come Francesco Panetta e Rosalba Forciniti. Dopo i saluti, Malagò ha poi relazionato la Giunta sulle recenti tematiche politiche riguardanti i rapporti col Governo e quelli sulla candidatura olimpica di Milano-Cortina ai Giochi Olimpici Invernali 2026. Per quanto riguarda i contributi alle Federazioni Sportive Nazionali è stato approvato lo stanziamento per il 2019 che per la parte sportiva è identico a quello del 2018 (.
Sono state approvate poi le sedi del Trofeo CONI per il 2019 e il 2020. Nel 2019 è stato assegnato alla Calabria con capofila Crotone e Isola Capo Rizzuto, mentre per il 2020 è stato assegnato alla Toscana con Chianciano Terme. Nel 2020 nascerà invece il Trofeo CONI per gli sport invernali e la prima edizione è stata assegnata al Piemonte. La Giunta ha poi assegnato il “Premio Ciro Esposito” a Chiara Tasso, calciatrice sedicenne della squadra veneziana Marcon (oggi Venezia femminile). E’ stato preso atto delle decisioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri sul Piano Sport e Periferie. Il Procuratore Generale dello Sport è stato nominato quale rappresentante del CONI nell’UISS, Unità Informatica Scommesse Sportive. Sono stati assegnati i Collari d’oro a Francesco Bagnaia (Motociclismo) ed Alessia Zecchini (Pesca Sportiva). Dopo aver esaminato un lunga serie di altri temi di carattere organizzativo e amministrativo, e aver assunto le relative delibere, la Giunta ha concluso i lavori alle ore 16.55.