Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
pastedImage               thumbnail 12
 
Partecipazione e voglia di fare nel secondo appuntamento del Consiglio Regionale del C.R. Coni Calabria, tenutosi ieri, 29 dicembre 2017, presso il Salone Oreste Granillo della Scuola Regionale dello Sport Calabria.
Un momento importante che mostra l’elemento imprescindibile dello Sport, ovvero quella coesione alla base di ogni rapporto, determinante per alimentare la cultura sportiva dell’intera Calabria; obiettivo sin da subito prefissato e portato avanti con determinazione dal presidente del C.R. CONI Calabria, Maurizio Condipodero.
L’apertura del Consiglio spetta proprio al Presidente Condipodero gratificato dalla presenza del Presidente Nazionale della PGS Ciro Bisogno e del Presidente Nazionale della Dama Carlo Bordini che, con la loro partecipazione, hanno reso ancor più prestigioso l’incontro, mostrando molta attenzione al panorama sportivo calabrese.
Il presidente PGS Ciro Bisogno nel suo intervento ha rimarcato l’occasione che lo sport ha nel tutelare la collettività in una società dinamica, non abbandonando mai i sani valori civici, morali, etici e comportamentali.
Il presidente Dama Carlo Bordini ha ulteriormente sottolineato come sia fondamentale per lo sport la partecipazione e la voglia di fare, non sempre accesa e viva in altri contesti che non possono vantare una condivisione così piena. Vedere almeno lo sport mantenere le promesse è senza dubbio qualcosa di bello e gratificante per tutti, questo il pensiero del Presidente Dama che continua a ribadire l’importanza di portar fuori le esperienze calabresi vissute nello sport per comprendere quanto sia vincente l’immagine della Calabria, sempre in corsa e mai nell’anonimato.
Il Presidente del C.R. Coni Calabria , dopo aver ringraziato per la presenza il Consigliere Nazionale FIV , Fabio Colella, riprendendo il discorso, ha voluto sottolineare quanto sia importante capire che a vincere sia sempre la squadra e mai il singolo, poiché ognuno di noi è protagonista nel mondo sportivo.
Dopo il messaggio augurale nei confronti di Giuseppe Pipicelli rappresentante la federazione Pallamano, di Antonio Caira rappresentante CSEN e di Antonello Scagliola neo eletto Presidente Regionale del Comitato Italiano Paralimpico con il quale si lotta per l’uguaglianza nello sport si è passati alle tematiche del giorno grazie alla presenza del Segretario Regionale Walter Malacrino.
Il primo aspetto sul quale il Presidente Condipodero si è soffermato riguarda la legge “Sport e Periferie”; la scadenza fissata per il 15 dicembre 2017 per quel che concerne la presentazione delle domande ha posto all’attenzione di tutti come sia proprio la nostra terra a detenere il primato in quella classifica, già scalata nella scorsa edizione di “Sport e Periferie”, in cui proprio la Calabria è stata la prima Regione d’Italia ad aggiudicarsi ben 35 impianti da costruire e ristrutturare. Entro il 2018, a tal proposito, si completeranno i lavori, tra gli altri, della Piscina Comunale di Reggio Calabria, potenziale fiore all’occhiello del contesto reggino, sfruttando il finanziamento ottenuto.
Il Presidente Condipodero ha poi informato i presenti su un progetto ormai saldamente riproposto negli anni qual è il Trofeo CONI , appuntamento importante che si terrà a Rimini dal 20 al 23 settembre 2018. Per la seconda volta si riproporrà tra centro e nord Italia in seguito al ritiro di Catania tra le candidature come location ospitante. Una motivazione in più, secondo il Presidente Condipodero e ben ascoltata dai presenti, per riflettere sulle potenzialità che la Calabria avrebbe nell’ipotizzare la propria candidatura.
Sarebbe un’occasione per l’intero territorio calabrese poiché l’idea sarebbe quella di non fossilizzarsi in un unico contesto ma spalmare il Trofeo Coni in tutta la Regione, muovendo all’incirca 4500 persone e mostrando, ancora una volta, le bellezze della nostra terra.
Ha continuato il Presidente Condipodero illustrando le determine presidenziali che hanno permesso di istituire: la Commissione per la valutazione contributi alle società sportive, formata da Antonio Debilio (Presidente C.R. FIPSAS), Giancarlo Mascaro (Presidente C.R. FITA), Paolo Surace (Presidente C.R. FIP), Giorgio Lico (Presidente C.R. FIKBMS) e Domenico Massarini (Rappresentante delle DSA); il Vice Presidente e il Consiglio della Scuola Regionale dello Sport per il quadriennio olimpico 2017-2020, in cui i soggetti interessati sono Antonino Cosentino (Vice Presidente), Antonio Laganà (Componente A.B.), Renato Facciolo (Componente F.S.N.), Paolo Albino (Componente A.T.L.), Giuseppe Magazzù (Componente T.E.C.), Francesco Misasi (Componente D.S.A.) e Demetrio Rosace (Componente E.P.S.); il Comitato Tecnico Scientifico strutturato in Aree tematiche tra cui quella degli Organismi Sportivi costituita da, Cardona Roberto, Leuzzi Adelino, Sestito Carmelo, Nastasi Arturo, Vita Ignazio e quella dell'area Accademica composta da Busacca Angela, Colella Fabio, Frisenda Giuseppe, Lombardo Giuseppe, Magnelli Mauro, Cassalia Agostino, Pellicone Giuseppe e Praticò Fortunato.
Nella conclusione del suo intervento Maurizio Condipodero ha sottolineato l’importanza di due elementi: i corsi di base all’interno della SRdS Calabria dalla quale ci si aspetta tanto, considerando anche i futuri corsi di alta specializzazione in grado di alimentare la cultura sportiva del nostro territorio e il ruolo della comunicazione, la sana comunicazione con le istituzioni pronte ad ascoltarci e determinanti nel mostrare le potenzialità dei nostri eventi, tutelando lo sport.
La possibilità di creare rete sta alla base di ogni rapporto e così anche nello sport, la coesione e l’unità di intenti consentirebbe a noi tutti di ottenere grandi risultati.
I saluti finali del Consiglio Regionale spettano al Direttore della SRdS Mimmo Albino e al Assessore della Regione Calabria con Delega allo Sport On. Giovanni Nucera che hanno ribadito la volontà di alimentare costantemente il mondo sportivo, ricco di valori e occasioni continue di crescita.
 
LOGO CONI